Cosa Vedere a Praga in 5 Giorni: Itinerario Completo

cosa vedere a praga in 5 giorni

Se c’è una capitale europea che tutti i viaggiatori dovrebbero vedere almeno una volta nella vita quella è sicuramente Praga. Con il suo fascino quasi esoterico, i suoi monumenti gotici e la sua atmosfera magica, questa città è oggi considerata una delle più belle del Centro Europa. Nonostante si tratti di una località piena zeppa di cose da vedere e da fare, è perfetta anche per una vacanza di soli 5 giorni.

Se state quindi cercando di organizzare un viaggio qui e siete alla ricerca dell’itinerario perfetto per visitare Praga in 5 giorni, questo potrebbe essere quello che fa al caso vostro.

In questo articolo potete trovare consigli e percorsi da seguire giorno per giorno, da intraprendere comodamente a piedi o—quando stanchi—anche con i mezzi pubblici. Ogni giornata sarà ricca di attrazioni da visitare, ma avrete comunque la possibilità di soffermarvi tutto il tempo necessario per approfondire la storia di ogni monumento. Insomma, non sarà un itinerario toccata e fuga, ma una vera e propria esplorazione alla scoperta della città.

Fatta questa premessa, non resta che mettersi in cammino e preparare la macchina fotografica per immortalare così tanta bellezza!

Prima di continuare...

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A PRAGA

  • Praga Cool Pass: include l'accesso ai principali musei e alle principali attrazioni della città, permettendo di risparmiare sostanzialmente rispetto ai singoli biglietti. Include anche un tour in autobus e una crociera sul fiume.

Bilietti per le migliori attrazioni e attività

Migliori tour guidati in Italiano

I migliori hotel dove alloggiare


Giorno 1: centro storico della città

Percorso da seguire

Attrazioni che vedremo: Ponte Carlo, Klementinum, Piazza della Città Vecchia, Orologio Astronomico, Santa Maria di Tyn, Porta delle polveri, Chiesa di San Nicola, Vie storiche della città

Il primo giorno non può che iniziare partendo proprio dal luogo simbolo di Praga, Ponte Carlo. Nella giornata di oggi potrete esplorare tutte le attrazioni che si trovano nel tragitto che collega il ponte alla Porta delle Polveri.

Piccolo spoiler: non dovrete attraversare Ponte Carlo. Potrete godervi infatti questa chicca il secondo giorno, quando visiterete il Castello di Praga.

Una volta raggiunto Ponte Carlo, dalla parte della Città Vecchia, può quindi iniziare la vostra visita nell’area sicuramente più suggestiva della città.

Non molto lontano, troverete la prima tappa della mattinata. Parliamo del Klementinum, il secondo complesso più grande di Praga. Nato nel XVIII secolo come collegio gesuita, oggi ospita una delle biblioteche nazionali più spettacolari d’Europa: la Biblioteca Barocca. Proprio qui, in una meravigliosa ed elegante sala, potete trovare oltre 20.000 volumi, tra affreschi, ritratti, orologi astronomici e incantevoli mappamondi storici.

Punti di interesse sono anche la Torre Astronomica del Klementinum, il Salone del Meridiano e la Cappella degli Specchi, tutte cose da visitare assolutamente.

Lasciato questo straordinario monumento, potete continuare il vostro itinerario di 5 giorni a Praga e dirigervi adesso verso l’altra torre famosa della città, uno dei suoi simboli per antonomasia, ovvero la Torre dell’Orologio. L’Orologio Astronomico di Praga si trova in Piazza della Città Vecchia ed è uno dei primi del suo genere, costruito tra il XIV e il XV secolo.

É proprio al suo cospetto che potete fermarvi per mangiare qualcosa e per ricaricare le pile prima di ricominciare l’esplorazione della Città Vecchia.

Dopo pranzo, si riparte alla volta della chiesa di San Nicola, uno degli edifici barocchi più belli di Praga. Si tratta della seconda chiesa più grande dopo la Cattedrale di San Vito, costruita a partire dal 1673. Non lontano da qui, troverete anche un altro capolavoro architettonico, ma questa volta gotico. É la chiesa di Santa Maria di Tyn, con le sue famose e incantevoli torri.

A proposito di torri, Praga è conosciuta esattamente come “città delle cento torri” proprio perché ne nasconde una in ogni angolo. La più importante però è forse la protagonista della prossima tappa, la Torre delle Polveri, che fungeva in passato da accesso monumentale alla Città Vecchia.

Per concludere la serata in bellezza potete concedervi una cena tipica e una crociera serale lungo il fiume Moldava. Per questa attività in particolare il consiglio è quello di prenotare per tempo online: essendo un must per i turisti, è facile che si esauriscano velocemente i posti disponibili.

Giorno 2: il ponte ed il castello

Percorso da seguire

Attrazioni che vedremo: Ponte Carlo, Castello di Praga (con Cattedrale di San Vito e Vicolo d’Oro), Palazzo Wallenstein, Mala Strana, isola di Kampa

Anche per il secondo giorno (preparatevi perché sarà il più impegnativo) prendete in considerazione di partire da Ponte Carlo. Questa volta, però, dovrete attraversarlo fino ad arrivare al Castello di Praga e a tutte le attrazioni che ingloba tra le sue mura.

Questo è uno dei monumenti più importanti della città, che in realtà non si presenta come un castello nel modo in cui lo possiamo intendere. É infatti un gruppo di edifici che include la Cattedrale di San Vito, l’ex Palazzo Reale, la Basilica, il Convento di San Giorgio e il celebre Vicolo d’Oro.

Si tratta di una delle tappe più turistiche e visitate, alla cui biglietteria c’è sempre una fila immensa. Per questo è sempre una buona idea prenotare in anticipo così da non perdere tempo in attesa di fare i biglietti. Per visitare tutto il complesso mettete in conto di impiegare gran parte della mattinata, se non tutta.

Ma facciamo un piccolo focus sui monumenti principali del complesso. Primo tra tutti troviamo ovviamente la Cattedrale di San Vito, tra gli edifici più importanti di tutto il Paese e un vero e proprio simbolo spirituale e culturale della Repubblica Ceca. Il suo aspetto imponente e maestoso lascia ben immaginare le meraviglie che possono essere custodite al suo interno. Dentro, infatti, si trovano magnifiche vetrate colorate e opere monumentali come la Cappella di San Venceslao, la tomba di San Venceslao, la Camera della Corona e la cripta dove sono sepolti alcuni re cechi.

L’attrazione più particolare di tutto il complesso del Castello di Praga è però il Vicolo d’Oro, la celebre stradina dove potete trovare 11 casette basse e colorate appartenute alle famiglie delle guardie dell’imperatore Rodolfo II d’Asburgo nel XVI secolo. Nel corso del tempo qui abitò anche Franz Kafka, nello specifico tra il 1916 e il 1917 e precisamente al numero 22. Quasi tutte le piccole abitazioni sono visitabili e presentano al loro interno delle ricostruzioni di vita quotidiana.

Dopo aver pranzato, nel pomeriggio potete proseguire l’itinerario raggiungendo il quartiere di Malá Strana. Qui tra le tappe da fare ci sono Piazza della Città Piccola, il Muro di John Lennon e l’isola di Kampa. A proposito di quest’ultima, si tratta del giardino più bello e gettonato di Praga, nel bel mezzo della Moldava.

Se avete del tempo a disposizione, infine, fate un salto anche al Palazzo Wallenstein, un palazzo barocco nel cuore di Malá Strana con tanto di giardino, che ospita oggi il Senato della Repubblica Ceca.

Giorno 3: il quartiere Ebraico ed il parco

Percorso da seguire

Attrazioni che vedremo: Josefov (quartiere ebraico) incluso il cimitero, museo e varie sinagoghe. Segue poi il Convento di Sant’Agnese e Letna Park.

josefov

Il terzo giorno ha come punto di partenza Piazza della Città Vecchia, e vede protagonista una delle aree più importanti dal punto di vista storico e culturale di Praga, ovvero il Quartiere Ebraico. Lo Josefov racconta la storia del popolo ebraico a Praga attraverso le sue sei sinagoghe, il Museo ebraico e la Sala delle Cerimonie, e l’antico cimitero.

Quest’ultimo in realtà è forse la tappa principale e più d’impatto del tour nel quartiere, perché custodisce innumerevoli tombe monumentali disposte le une sulle altre. Per visitare il ghetto ci vorrà almeno tutta la mattina, per cui potete pranzare direttamente in uno dei locali della zona prima di ricominciare l’esplorazione della città.

Dopo pranzo, invece, continuate l’itinerario fino a raggiungere il Convento di Sant’Agnese di Boemia, sulla sponda destra del fiume Moldava. Qui potete soffermarvi per visitare anche le varie collezioni d’arte che ospita.

A pomeriggio inoltrato, infine, il consiglio è quello di scegliere come tappa finale della giornata il Letna Park. Si trova a poca distanza dal Convento, ed è facile arrivarci a piedi, dopo aver superato il ponte in stile Art Nouveau chiamato Čechův most. Il parco è decisamente il luogo ideale dove rilassarsi un attimo, fare una pausa da musei e passeggiate, e godere di una bellissima vista panoramica sul centro storico di Praga, magari appena in tempo per il tramonto.

Alla sera, per concludere questa giornata piacevole e un po’ meno impegnativa rispetto a quella precedente, potete godervi l’esperienza di una cena medievale che vi riporta indietro nel tempo.

Giorno 4: escursione nei paesi tipici

il paesino di Český Krumlov
Beautiful view to church and castle in Cesky Krumlov, Czech republic

Attrazioni che vedremo: escursione nei dintorni, a scelta fra Karlowy Vary, Cesky Krumlov, Castello di Karlštejn, Pilsen.

La penultima giornata di questo viaggio a Praga in 5 giorni potete dedicarla a una piacevole escursione nei dintorni della città, scegliendo tra le varie mete quella che più preferite e vi incuriosisce. In sostanza, potete scegliere tra quattro diverse destinazioni. Vediamole brevemente una per una.

Karlowy Vary. Questa è una delle città termali più belle della Repubblica Ceca. Qui potete trovare oltre 80 sorgenti termali, di cui 13 con acqua potabile. Uno dei simboli di questo posto è lo Zampillo, una sorgente cittadina che sgorga all’interno di un colonnato e che, grazie alla pressione dell’acqua, può raggiungere anche i 12 metri d’altezza. A Karlowy Vary potete pure fare tappa al museo del Vetro Moser, assaggiare i prodotti locali come le cialde tipiche del posto, e passeggiare sotto i suoi celebri colonnati.

Český Krumlov. Questa città è una delle più visitate del Paese dopo Praga. Si tratta di un borgo medievale che per le sue bellezze è oggi Patrimonio dell’Umanità. É attraversato dalla Moldava, e tra le sue attrazioni principali potete trovare il Castello con i suoi bellissimi giardini, la torre panoramica e i sotterranei gotici.

Castello di Karlštejn. A 30 chilometri da Praga si trova uno dei castelli più belli della Boemia Centrale. Il castello nasce per volere di Carlo IV come luogo nel quale custodire i tesori reali e i gioielli dell’incoronazione, ed è visitabile sia all’esterno sia all’interno.

Pilsen. Questa è infine la città della storica e omonima birra, la più famosa della Repubblica Ceca. Si tratta di un’ottima destinazione, a circa un’ora e venti minuti da Praga, da raggiungere per assaggiare direttamente dalla sua città natale uno dei prodotti tipici più celebri del Paese, e per visitare il birrificio e il museo dedicato alla birra.

Giorno 5: casa danzante e quartiere nuovo

Percorso da seguire

Attrazioni che vedremo: Petrin, Casa danzante, Nove Mesto, Vinohrady, Piazza San Venceslao

piazza san venceslao

Per l’ultimo giorno a Praga potete esplorare i due quartieri più moderni della città: Nové Město e Vinohrady.

Per farlo potete considerare come punto di partenza due diverse attrazioni.

Potete partire dalla Torre Panoramica di Petřín, ma solo nel caso non siate troppo stanchi e pensate di avere sufficientemente tempo. Per salire fino in cima alla torre di Petřín, infatti, bisogna non solo raggiungere l’omonima collina, alla quale si può arrivare pure in funivia, ma anche salire una serie di circa 300 gradini che portano fino al suo punto più elevato. Da quassù, a oltre 63 metri d’altezza, potrete vedere quasi tutta Praga.

La seconda opzione è invece saltare la Torre e passare direttamente alla tappa successiva, ovvero all’iconica Casa Danzante. Si tratta di un edificio particolarissimo di cui sicuramente avrete sentito parlare un sacco di volte. Si trova nel quartiere di Nové Město ed è oggi uno dei capolavori dell’architettura moderna praghese.

Da qui potete raggiungere Vinohrady e fare una passeggiata piacevole in uno dei quartieri più prestigiosi ed eleganti di Praga, ricco di ristoranti etnici e locali alla moda. Da Vinohrady sarà facile raggiungere un’altra attrazione imperdibile, il Museo Nazionale, ai cui piedi si snoda la bellissima Piazza Venceslao, il cuore di Nové Město.

Questo è il più importante museo non solo di Praga, ma dell’intero Paese tanto da essere stato dichiarato patrimonio Nazionale. Il suo prestigio è dato dalla vastissima collezione di reperti e opere che custodisce: parliamo di circa 14 milioni di pezzi tra reperti storici, archeologici, antropologici, zoologici, artistici e numismatici.

Anche l’edificio in sé rappresenta una vera e propria attrazione. Al suo interno è tutto un trionfare di architettura moderna e classica, dove le protagoniste della scena oltre alle varie sale sono anche le magnifiche scalinate. Visitare il museo è una di quelle esperienze da includere assolutamente durante il viaggio, e che vi ruberà più o meno due o tre ore per poterlo esplorare tutto.

Le attrazioni da visitare per questo itinerario di 5 giorni a Praga, arrivati a questo punto, sarebbero finite. Tuttavia potete sfruttare il tempo rimasto a vostra disposizione per ritornare nei luoghi che avete amato di più oppure per dedicarvi all’acquisto di gadget e souvenir da portare a casa come ricordo di questo viaggio incredibile.

Quanto costa un viaggio di 5 giorni a Praga?

Stimare con esattezza il costo di un viaggio di 5 giorni a Praga non è semplice: molto dipende chiaramente dal proprio budget e da alcune delle scelte che si andranno a fare in funzione ad esempio di hotel e pasti.

Anche il volo (o altri mezzi di trasporto) ha un costo che tende a variare molto a seconda della stagione che viene presa in riferimento.

Proviamo comunque a fare un conto approssimativo di tutto, ipotizzando dei costi per persona—se si è in coppia o in famiglia, i costi tendono a scendere, soprattutto per cose come l’alloggio.

AttivitàLow costMedioLusso
Alloggio150€250€450€
Mangiare150€250€400€
Trasporto pubblico30€30€30€
Biglietti per le attrazioni70€120€180€
Varie ed eventuali50€70€100€
Totale450€720€1.110€
I costi sono per persona e per tutto il viaggio. Sono stati presi in considerazione 5 notti.

Un altro consiglio per risparmiare, in particolar modo sulle varie attrazioni, è quello di acquistare una Praga Card, che funge da biglietto unico per tutte le principali attività.

Lascia un commento